Filosofia

Da sempre e ovunque il vino ha bisogno di due componenti per manifestarsi nella sua integrità, nel suo equilibrio e nel suo spirito: la luce del sole e l’anima di chi lo produce.
La storia insegna che ogni grande vino è frutto della visione del suo interprete.

Íñigo López de La Osa Escribano, figlio d’arte, è oggi l’interprete delle espressioni che la Ribera del Duero generosamente concede ai vini di Bodegas VIRTUS. Una storia familiare, che vede al suo fianco la moglie Francesca e i figli Íñigo e Victoria, fondata sulla tradizione, cresciuta nell’esperienza e progettata con l’innovazione e la ricerca.

La responsabilità del ruolo di produttore è forte, la produzione di un vino eccellente si ottiene solo con estremo rigore e grande costanza, portando l’eccellenza in viticoltura e l’avanguardia enologica a far esprimere il territorio nel suo vitigno d’elezione.

Il progetto della Bodegas VIRTUS è frutto degli sforzi di molte figure indispensabili: la tradizione artigiana spagnola, l’esperienza francese, la classe ed il buon gusto italiano si fondono nell’emozione del sorso.

Lavoriamo la vigna in conduzione biologica, selezioniamo fornitori con certificazioni di sostenibilità ambientale e facciamo scelte che ci portino a ridurre l’impatto produttivo senza sprechi, usando, dove possibile, energie rinnovabili.

Crediamo che la terra non sia un’eredità che ci viene dai nostri padri, ma un prestito che ci concedono i nostri figli.